Porto di Licata - Licata's port facilities
HOME VELA NEWS CHARTERER/NOLEGGIO SICILY MAP WORLD PORTS MEDITERRANEO CROCIERE ARCIPELAGHI

Condividi

News        

.............SEGNALAZIONI E COMUNICATI STAMPA POSSONO ESSERE INVIATI ALLA NOSTRA REDAZIONE Fax +39-0931523287 Gli spazi pubblicitari su Harbours.net sono il metodo più efficace per dare maggiori possibilità alla vostra attività! Contattateci via e-mail (harbours@harbours.net) o telefonando al 3385684380..............

Licata è un comune della provincia di Agrigento da cui dista 47 chilometri. Fra le attrazioni turistiche della città ritroviamo le belle spiagge, fra cui la più frequentata, quella di Mollarella, il seicentesco castel Sant'Angelo, la quattrocentesca Chiesa Matrice.

Hotel a Licata
Descrizione/Port facilities
Carta nautica /Port map
Autorità /harbour Authorities
Avvisi ai naviganti
Meteo/Weather

Arrembaggio di Greenpeace sulla piattaforma Prezioso.
14 ott -Greenpeace ha spedito un fax al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi – e per conoscenza ai ministri dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, e dello Sviluppo Economico, Federica Guidi – per informarlo dell’attività di protesta in corso. Da questa mattina gli attivisti di Greenpeace protestano in maniera pacifica e non violenta. Sono riusciti ad accedere alla piattaforma di estrazione di idrocarburi "Prezioso" di ENI Mediterranea Idrocarburi, posizionata al largo della costa di Licata, nel Golfo di Gela.continua

Greenpeace: la Rainbow Warrior contro il decreto sblocca trivelle
10 ott - Il tour della Rainbow Warrior toccherà le coste della Sicilia, una delle aree maggiormente interessate da progetti di ricerca ed estrazione di idrocarburi in mare. Greenpeace sarà a Licata da venerdì 10 a domenica 12 per incontrare amministrazioni e comitati locali; a Siracusa dal 17 al 19 per incontrare i parlamentari siciliani e denunciare le ultime richieste di ricerca petrolifera nel Canale di Sicilia.
“Non potevamo ammainare le vele proprio ora che si va preparando il peggior attacco mai concepito ai danni del nostro mare – afferma Giorgia Monti, responsabile della campagna Mare di Greenpeace Italia. - Il decreto ‘Sblocca Italia’ indebolisce le valutazioni d’impatto ambientale, già oggi spesso lacunose, ed emargina i governi locali, che avranno ben poca voce in capitolo rispetto a progetti che impatteranno pesantemente sui loro territori. Alle “trivelle facili” di Renzi diciamo no. Non passeranno. E al fianco dei ‘comitatini’ diciamo forte e chiaro: il mare e i territori sono la vera ricchezza di questo paese, non il petrolio”, conclude Monti.




E-Mail contact: porti_sicilia@harbours.net
Web-Design and Services by © 2006 / 2014Internet Network Solutions - Italy/UE- All Rights Reserved