Logo

Vela : 52 Super series, Azzurra fatica nel finale

by / 23 maggio 2018 Vela No Comments

Dopo un positivo terzo nella prima prova, Azzurra scivola nella seconda chiudendo la giornata in quinta posizione. Al comando a pari punti Quantum e Platoon.

Azzurra -  52 Super Series Sebenico (Croazia), 23 maggio 2018 – La prima giornata della 52 Super Series è stata caratterizzata da condizioni meteo variabili e difficilmente prevedibili. Dopo la pioggia del mattino ha fatto seguito la bonaccia, poi verso le 13 a una brezza tra i 10 e i 15 nodi da sudovest in rotazione verso ovest, ma con salti frequenti e imprevedibili dovuti a temporali sulla terraferma.   Azzurra non è riuscita a ottenere i risultati che due ottime partenze avrebbero lasciato supporre. Dopo aver guidato la flotta nel corso della prima bolina, una rotazione del vento ha favorito Provezza e Platoon, il quale ha girato interno boa ma praticamente appaiato ad Azzurra. Nel prosieguo Platoon ha allungato andando a vincere, mentre Azzurra ha recuperato fino al secondo posto, poi ceduto a Onda, il team brasiliano con Robert Scheidt alla tattica che ha costruito un gran recupero nel corso del primo lato di poppa. Race 1 ha visto sul traguardo nell’ordine: Platoon, Onda, Azzurra e Quantum, con l’intera flotta giunta all’arrivo compatta nel giro di poche lunghezze.  La seconda prova lascia un po’ di amaro in bocca: dopo una bella partenza assieme a Platoon e Quantum, Azzurra ha scelto di navigare sul lato centrale sinistro mentre i suoi avversari diretti hanno virato sulla destra del campo, quando è arrivata una improvvisa rotazione di 40 gradi, Azzurra si è trovata automaticamente nelle retrovie con pochissime opzioni tattiche per recuperare. La prova è andata a Quantum su Gladiator e Sled. Tuttavia una volta a terra, Gladiator ha ricevuto due punti di penalità per una collisione nel pre-partenza della prima prova, retrocedendo al sesto posto in classifica generale provvisoria. 

Domani il programma, suscettibile di cambiamenti in funzione del meteo, prevede una costiera di circa 35 miglia con partenza alle ore 12. Le previsioni parlano di vento da nordovest in rotazione verso ovest tra gli 8 e i 18 nodi. Come di consueto, verranno postati sulla pagina Facebook e su Twitter gli aggiornamenti in diretta dal campo di regata. Guillermo Parada, skipper: “La stagione che tutti stavamo aspettando è finalmente cominciata. Siamo soddisfatti delle prestazioni della barca, in linea con le attese. Abbiamo iniziato bene, eravamo in testa e in controllo, ma ci siamo ritrovati sopra la layline per un salto di vento di 15 gradi nell’approccio alla prima boa. Ad ogni modo un terzo posto non è male. Nella seconda prova il cielo si è annuvolato rendendo tutto meno prevedibile. Abbiamo fatto una buona partenza e siamo andati dove volevamo, a sinistra, ma non abbiamo visto un salto di quasi 40 gradi a destra che ci ha colti impreparati. Non volevamo rischiare ulteriormente e abbiamo lottato per rosicchiare qualcosa. In ogni caso la posizione non è preoccupante, siamo forti ed è stata solo una regata in cui le cose non sono andate come ci aspettavamo. Continueremo a combattere “. – 2018 © www.harbours.net



TEAM AZZURRA
Pablo and Alberto Roemmers – Owners
Guillermo Parada – Skipper, Helm
Santiago Lange – Tactician
Bruno Zirilli – Navigator
Giovanni Cassinari – Mainsail
Mariano Caputo – Bowman
Juan Pablo Marcos –  Midbow
David Vera – Pitman
Grant Loretz- Trimmer
Ciccio Celon – Trimmer
Mariano Parada – Trimmer
Gabriel Marino – Grinder
Alejandro Colla – Grinder
Nicola Pilastro – Grinder
Pedro Rossi- Boat Captain
Coach: Guillermo Baquerizas
Coach: Marco Capitani

Sibenik 52 SUPER SERIES Provisional Results after 2 races
1.         Quantum Racing (USA) (Doug DeVos) (4,1) 5 p.
2.         Platoon (GER) (Harm Müller-Spreer) (1,4) 5 p.
3.         Onda (BRA) (Eduardo de Souza Ramos) (2,7) 9 p.
4.         Luna Rossa (ITA) (Patrizio Bertelli) (7,5) 12 p.
5.         Azzurra (ARG/ITA) (Alberto/Pablo Roemmers) (3,10) 13 p.
6.         Gladiator (GBR) (Tony Langley) (10(+2 PEN pts),2) 14 p.
7.         Provezza (TUR) (Ergin Imre) (5,9) 14 p.
8.         Phoenix (RSA) (Hasso/Tina Plattner) (8,6) 14 p.
9.         Sled (USA) (Takashi Okura) (12,3) 15 p.
10.      Alegre (USA/GBR) (Andrés Soriano) (9,8) 17 p.
11.      Paprec Recyclage (FRA) (Jean Luc Petithuguenin) (6,12) 18 p.
12.      XIO Hurakan (ITA) (Marco Serafini) (11,11) 22p.

Related Post

Redazione92

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi