Logo

Trieste Spirit of Portopiccolo trionfa alla Barcolana

La barca di Furio Benussi taglia il traguardo e abbassa il suo stesso record  dello scorso anno. Seconda Tempus Fugit di Ludde Ingvall, terza Way of Life di  Gasper Vincec. Circa trecentomila le persone che hanno assistito alla regata

Portopiccolo vince 50 Barcolana trieste14 ottobre 2018 –   Il nuovo record è 57’04”, oltre 15 minuti dello scorso anno  sempre della stessa barca.  Un altro record è stato il numero di imbarcazioni iscritte a conferma che la Barcolana di Trieste è sempre più una regata ambita a cui non bisogna mancare.  Le iscrizioni si sono fermate al numero 2689 che è stato assegnato dagli organizzatori all’imbarcazione regina della manifestazione il veliero Amerigo Vespucci della marina Militare. 

 Spirit of Portopiccolo  aveva vinto  la Barcolana  nel 2017.  E’  un super-maxi di 86 piedi (27,40 metri) progetto Reichel-Pugh, con kanting keel, costruito nel 2004 da Mc Conaghy.  In carriera ha vinto la Newport-Bermuda 2004, la Transpac 2005, la Middle Sea race 2006, il Mondiale Maxi 2007. Disloca 20,7 tonnellate ed è il gioiello gestito da Fast & Furio Sailing Team (già vincitori della Barcolana nel 2016 con l’ex Alfa Romeo, e nel 2017 con l’ex Morning Glory), Furio Benussi Project Manager, con il fratello Gabriele Benussi e un dream team di super triestini come Alberto Bolzan, Lorenzo Bressani. Stefano Spangaro. Punto forte: la conoscenza e la messa a punto della barca.

La quarta classificata Viriella è una  Big Boat di 118 piedi (36 metri), progetto German Frers, costruito da Maxi Dolphin a Erbusco in Italia nel 2001. Larga 8 metri, pescaggio 3,5 metri, dislocamento 130 tonnellate (oltre 5 volte quello di CQS Tempus Fugit e oltre 6 volte quello di Spirit of Portiopiccolo) , al timone Mauro Pelaschier.  Un’altra piccola curiosità. Arcana è il nome dell’ultima  barca che ha tagliato il traguardo della Barcolana50. L’armatore Dusan Pecar ha commentato : “Ultimi, ma contenti!” – 2018 © www.harbours.net

La classifica (prime dieci barche)
1  Spirit of Portopiccolo  di Furio Benussi  dello Yacht Club Portopiccolo
2  Ottica Inn Tempus Fugit di Ingvall Ludde
3  Way of life / Ewol Sailing team di Gašper Vinčec
4  Viriella di  Luca Botter
5  Woodpecker Cube di Alberto Rossi del  circolo canottieri Aniene
6  Pendragon  di Lorenzo Bodini della Società Triestina Vela
7   Anemos II  di Vasco Vascotto  SV Barcola Grignano
8  Ancilla Domini di  Andrea Straniero , Yacht Club Adriaco
9  Seven di Gerald  Rend  , Yacht Club Portopiccolo
10 Adriatic Europa  di Dusan Puh



Related Post

Redazione92

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi