Logo

Montecarlo : Energia pulita nel futuro dello yachting

Organizzata a luglio dallo Yacht Club de Monaco e la Fondazione Principe Alberto II di Monaco, la Solar & Energy Boat Challenge è unica al mondo.

Yacht Club Montcarlo

14 agosto 2018 – La quinta edizione ha visto la partecipazione di  200 concorrenti di 12 nazionalità,  30 team e tre categorie: Classe Solare, Classe Offshore e Classe energetica (lanciata nel 2018). Ma non sono un successo di numero dei partecipanti che aumentano , l’interesse cresce anche attorno ai progressi scientifici compiuti con queste nuove tecnologie.  Il successo di consenso e pubblico che lo Yacht CLub Monaco sta incassando apre enormi orizzonti sulla ricerca in campo nautico.

“Innovazione e  immaginazione dei giovani ingegneri che lavorano a stretto contatto con produttori esperti.  – riferisce una nota dell’esclusivo Yacht Club Monegasco – Il loro obiettivo è sviluppare sistemi di propulsione alternativi, utilizzando solo fonti di energia pulita per alimentare la navigazione da diporto di domani. Una vera sfida tecnologica per soddisfare le esigenze energetiche delle imbarcazioni da diporto e delle industrie navali e delle prerogative ambientali e di accompagnamento”.

Oltre a una serie di concorsi, che hanno visto il successo di  Clafis Victron Energy Solar Boat Team, guidato da Gerhard Van Der Schaar, YCM ha voluto incoraggiare l’Open Source, una condivisione di conoscenze e progetti tramite Tech Talks. “Questi incontri quotidiani – spiegano  gli organizzatori – in formato conferenza, per i partecipanti, si sono dimostrati molto graditi dagli studenti, desiderosi di trasmettere informazioni utili così importanti per lo sviluppo del settore”. 

YCM ha creato un forum di discussione di gruppo sulla pagina Facebook di Solar & Energy Boat Challenge , accessibile a tutti e che consente a tutti di monitorare gli aggiornamenti da remoto. Ancora oggi alcuni team sono in grado di offrire al mercato batterie compatte da 0,12 kW per kilo, oltre a controller di carica MPPT (Maximum Power Point Tracking) che migliorano le prestazioni del pannello fotovoltaico oltre il 95% ottimizzando la batteria si carica e prolunga la sua vita.

Per quanto riguarda la propulsione, sono stati apportati interessanti miglioramenti nell’efficienza del gruppo propulsore, con un sistema di propulsione di tipo L invece delle uscite di rendimento standard del tipo Z dell’80% rispetto alla media del settore del 50%. Le eliche controrotanti ultra-compatte producono meno rumore e vibrazioni, oltre a offrire una migliore controllabilità e prestazioni. In termini di rapporto peso / potenza del motore, i motori elettrici disponibili oggi forniscono 13kW per 32kg, mentre alcuni dei prototipi presentati al Solar & Energy Boat Challenge stanno raggiungendo 30kW per 13kg. Per quanto riguarda i pannelli solari, le nuove celle solari sono ora più flessibili.

L’anno prossimo ,per la sesta edizione, (2-6 luglio 2019), l’attenzione si concentrerà sullo stoccaggio di energia che si sta evolvendo. Alcuni team che si contenderanno la vittoriai di Classe energetica stanno pianificando lo sviluppo  una cella a combustibile completa che diventerà rapidamente il futuro nuovo generatore sulla maggior parte degli yacht.  Per dire addio, non solo alle vibrazioni e al rumore, ma anche ai gas di scarico, poiché solo l’ossigeno e l’acqua saranno presenti nelle emissioni, il che significa zero inquinamento. – 2018 © www.harbours.net



Related Post

Redazione92

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi