Logo

Messina : Arrestati dalla Guardia di Finanza due corrieri della droga

Bloccati in tarda serata mentre sbarcavano da un traghetto privato proveniente da Villa San Giovanni. Sulla banchina del porto di Messina c’erano ad attendere i finanzieri con unità cinofila

 

Imbarco traghettiMessina , 28 settembre 2018 – Sequestrati ancora  due panetti di cocaina, circa 2,5 chili occultati all’interno di di una’autovettura Fiat 500.  Arrestati due giovani
messinesi, uno residente nel Rione Giostra e l’altro di Santa Lucia sopra Contesse,poco più che ventenni, uno dei quali già conosciuto dalle forze dell’ordine per precedenti specifici.  
I due corrieri stavano facendo ritorno in tarda serata a bordo del traghetto privato proveniente da Villa San Giovanni, quando, appena sbarcati, sono stati fermati da una pattuglia di finanzieri.

Nel corso del controllo, grazie al fiuto del cane Dandy sono stati individuati i panetti di cocaina nascosti all’interno dell’autovettura. I due  sono stati  arrestati in flagranza di reato per traffico di sostanze stupefacenti. I due nei prossimi giorni saranno ascoltati,  assistiti da legali di fiducia, dal Giudice per le indagini preliminari  che dovrà decidere sulla misura cautelare applicata in attesa del processo.  La droga sequestrata, dopo il taglio,  sul mercato avrebbe fruttato oltre 150 mila euro.

Questa ennesimo sequestro della Guardia di Finanza conferma la presenza sul territorio di un mercato attivo. Continuano incessantemente i controlli antidroga delle Fiamme Gialle con significativi i risultati ottenuti grazie all’intensificazione dei controlli  che  nell’ultima settimana hanno prodotto il sequestrato di oltre 13 chilogrammi di cocaina e 6 di marijuana, con l’arresto di  cinque corrieri.




Anche questa operazione testimonia, ancora una volta, il continuo e quotidiano impegno delle Fiamme Gialle a tutela della legalità, impedendo l’immissione sul mercato dello spaccio di considerevoli quantitativi di droga, la cui vendita avrebbe potuto fruttare notevoli guadagni illeciti. Secondo la Relazione Europea sulla droga relativa all’anno 2017, pubblicato  dall’Osservatorio Europeo delle droghe e delle tossicodipendenze,  “in Europa la più comune è la polvere di cocaina (sotto forma di sali). 

La cocaina è prodotta dalle foglie di coca, principalmente in Bolivia, Colombia e Perù, e viene trasportata in Europa con vari mezzi, tra cui voli  passeggeri, trasporti aerei, servizi postali, aeromobili privati, yacht e container marittimi. Si stima che il mercato al dettaglio della cocaina nell’Unione europea si situi nell’ordine di almeno 5,7 miliardi di EUR.  In tutto, nel 2015 sono stati segnalati circa 87 000 sequestri di cocaina nell’Unione europea. Belgio, Spagna, Francia, Italiae Portogallo rappresentano insieme il 78 % delle 69,4 tonnellate sequestrate stimate” .

Dal 2007 la situazione è relativamente stabile, benché il numero di sequestri e i quantitativi sequestrati siano aumentati tra il 2014 e il 2015. Mentre la Spagna (22 tonnellate) resta il paese in cui viene sequestrata la maggior quantità di cocaina, nel 2015 sono stati confiscati quantitativi importanti anche in Belgio (17 tonnellate) e Francia (11 tonnellate), e incrementi significativi nei volumi sequestrati rispetto all’anno precedente sono stati segnalati da Belgio, Germania e Portogallo. Nel complesso,  – secondo lo studio – le tendenze indicizzate suggeriscono un lieve aumento nella purezza della cocaina nel 2015.

Altri prodotti a base di coca sono stati sequestrati in Europa nel 2015, tra cui 76 kg di foglie e 377 kg di pasta di coca. I sequestri di pasta di coca suggeriscono l’esistenza di laboratori clandestini che producono cocaina cloridrato in Europa. Questo è un nuovo sviluppo, in quanto fino a oggi la maggior parte dei laboratori di cocaina scoperti in Europa erano «strutture di estrazione secondaria», nelle  quali la cocaina veniva recuperata dai materiali nei quali era stata incorporata (come vini, indumenti, materie plastiche).  – 2018 © www.harbours.net 



Related Post

Redazione92

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi