Logo

In Sicilia arrivano circa 150 migranti

Giornata di sbarchi in Sicilia.  Nel porto di Trapani, a Lampedusa e nel porto di Augusta.  Per un totale di  150 migranti.

 

 

12 luglio 2018 – E’ entrata nel  porto di Trapani nave Diciotti della Guardia Costiera con a bordo 67 migranti trasbordati quattro giorni fa dal rimorchiatore di sevizio alle piattaforme petrolifere  Vos Thalassa.  A bordo  erano già imbarcato personale della Polizia di Stato con il compito di  indagare sull’episodio di “minacce all’equipaggio” riferito dal comandante della nave battente bandiera italiana..

Intanto in mattinata una barca a vela sospetta era stata individuata mentre era in navigazione davanti alle coste della Sicilia. Una motovedetta d’altura della Guardia di Finanza di Messina ha effettuato un controllo . A bordo dell’imbarcazione da diporto da 18 metri, denominata Uzan,  di bandiera Turca, probabilmente partita da un porto della Turchia,  i militari delle Fiamme Gialle hanno scoperto  circa 60 migranti, la maggior parte di presunta nazionalità pakistana. L’imbarcazione da diporto era condotta da due cittadini dell’Est, un Lettone e un Georgiano.

La barca a vela è stata  intercettata quando era  a largo di Noto, nel Siracusano,  probabilmente diretta in una delle  zone della costa  a basso fondale dove sarebbero stato “scaricato” il carico di esseri umani. L’imbarcazione e le persone a bordo sono scortate dalle Fiamme gialle,  stanno facendo rotta verso il porto di Augusta dove saranno sbarcati sulla banchina  commerciale del porto Megarese dove ad attendere c’è pronto il dispositivo d’accoglienza predisposto dalla Prefettura di Sircacusa. . La Procura di Siracusa, tramite il Sostituto Mauro Pagano,  ha già aperto un fascicolo contro ignoti per “istigazione alla migrazione” affidando le indagini  al Gruppo Interforze di contrasto dell’immigrazione clandestina che opera da anni nella Procura Aretusea.

Altri 23 migranti di presunta nazionalità  tunisina sono arrivati  a Lampedusa in due distinti momenti tra stanotte e le prime ore del giorno. I primi otto sono arrivati a bordo di una motovedetta della Guardia di Finanza, che li ha soccorsi al largo dell’isola; tra loro due minori.  Stamane, su una barca, sono approdati quindici nordafricani, compresi due bambini e due donne. A dimostrazione che anche le organizzazioni di trafficanti della Libia forse stanno perdendo l’esclusiva del traffico di disperati che quotidianamente partono dalle coste Nord Africane e dalla Turchia. – 2018 © www.harbours.net



Related Post

Redazione92

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi