Logo

Espo : Riconoscimento ambientale per tre porti europei

L’ESPO si congratula con il Porto di Rotterdam, con il porto di Le Havre e con il porto del Pireo per aver rinnovato lo standard ambientale EcoPorts (PERS)

Consegna riconoscimenti Ecoports

01 giugno 2018 –  Isabelle Ryckbost, segretario generale della ESPO, Eamonn O’Reilly, presidente di ESPO, e Sotiris Raptis, coordinatore di EcoPorts, hanno consegnato i certificati PERS ai rappresentanti dei porti durante la conferenza annuale ESPO a Rotterdam. L’ESPO si congratula con il porto di Rotterdam (Paesi Bassi), con il porto di Le Havre (Francia) e con il porto del Pireo (Grecia) per il rinnovo dello standard di gestione ambientale EcoPorts (PERS).  Desidero congratularmi  con i tre porti per aver ottenuto ancora una volta lo standard ambientale di EcoPorts (PERS). La certificazione PERS premia anni di impegno quotidiano per migliorare la gestione ambientale. Il porto di Rotterdam, il porto di Le Havre e il porto del Pireo sono membri di EcoPorts da molto tempo e hanno creato la loro tradizione all’interno di EcoPort. Incoraggiamo tutti i porti ad aderire a EcoPorts e   ottenere lo standard PERS “, afferma il segretario generale di ESPO, Isabelle Ryckbost.

La certificazione PERS richiede tra l’altro che il porto aumenti la trasparenza rendendo disponibile la sua relazione ambientale. Ciò implica anche che il porto stia effettivamente monitorando le sfide ambientali e implementando una gestione ambientale migliorata.  PERS aiuta i porti a conformarsi alla legislazione e soddisfare le aspettative. Le prestazioni ambientali dei porti sono sempre più prese in considerazione (“factored-in”) nei calcoli del premio delle principali compagnie di assicurazione; standard come PERS sono riconosciuti come componenti di un approccio sostenibile.

Lo standard ambientale “EcoPorts” (PERS) è un marchio di qualità per le porte certificate. I requisiti di trasparenza di PERS consentono ai porti di migliorare le loro relazioni con le comunità locali e la loro reputazione sul mercato all’interno della catena di approvvigionamento. È anche importante che attraverso EcoPorts, porti di dimensioni e posizione geografica diverse siano in grado di scambiare buone pratiche e incoraggiarsi reciprocamente a migliorare le proprie prestazioni ambientali “afferma il coordinatore di EcoPorts, Sotiris Raptis.
33 port , cioè un terzo dei 94 membri di EcoPorts , ha acquisito la certificazione PERS, che è l’unico standard di gestione ambientale specifico. La conformità allo standard PERS è valutata in modo indipendente dal Lloyd’s Register e il certificato ha una validità di due anni. PERS viene revisionato dopo il periodo di 2 anni per accertarsi che il porto continui a soddisfare i requisiti.
Gli strumenti EcoPort sono disponibili per porti e terminali fuori dall’Europa attraverso la ECO ECC (Sustainable Logistic Chain Foundation). EcoPorts è la principale iniziativa ambientale del settore portuale europeo. È stata fondata  nel 1997, integrato nell’European Ports Organization (ESPO) dal 2011. Il principio fondante di EcoPorts è  di creare parità di condizioni ambientali attraverso la cooperazione e la condivisione delle conoscenze tra i porti . – 2018 © www.harbours.net

 

Related Post

Redazione92

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi