Logo

A Civitavecchia un corso professionale per giornalisti

 

Porto di Civitavecchia05 ottobre 2018 – Martedì 2 ottobre nella biblioteca del Forte Michelangelo di Civitavecchia, sede del centro storico-culturale delle Capitanerie di porto, si è tenuto il corso di formazione professionale per giornalisti dal tema “Il porto, realtà complessa all’insegna della sicurezza produttiva“, organizzato dalla Federazione Nazionale Stampa Italiana , dall’Ordine dei Giornalisti del Lazio, in collaborazione con l’Ufficio Relazioni Esterne della Guardia Costiera.

Ha introdotto  la giornalista Lucia Visca, Consigliere Nazionale della FNSI , mentre gli onori di casa  e i saluti ai giornalisti presenti da parte del Direttore Marittimo del Lazio, Capitano di Vascello Vincenzo Leone, il quale ha ricordato ai presenti l’iniziativa “Manteniamolo blu”  della Guardia Costiera per sensibilizzare, soprattutto i più giovani, alle tematiche ambientali e, in particolare, verso il rispetto del patrimonio “mare”.  L’iniziativa, che si ripeterà il giorno 30 di ogni mese, ha già visto i principali Comandi della giurisdizione della Direzione Marittima del Lazio, illuminarsi di blu. Uno spettacolo  suggestivo   utile a richiamare l’attenzione sulla necessità di tutelare il mare attraverso un uso sostenibile.




L’incontro è proseguito con l’intervento del Capitano di Fregata Zagarola, che ha illustrato ai  numerosi giornalisti presenti, le principali attività che la Guardia Costiera svolge quotidianamente nel porto di Civitavecchia, per garantire la sicurezza della navigazione e il normale svolgimento dei traffici e degli approdi marittimi. Sono intervenuti  Giorgio Pilara, presidente Ormeggiatori Civitavecchia, Alessandro Russo, amministratore delegato Rimorchiatori Laziali e Michele Scotto, Capo Pilota di Civitavecchia.

I rappresentanti degli operatori portuali  hanno spiegato “le caratteristiche del porto di Civitavecchia“,  soprattutto in termini di “operatività e di sicurezza delle attività economiche che si svolgono al suo interno“. Il Tenente di Vascello Nicoletta Senese, della Capitaneria di porto di Gaeta, ha poi illustrato “le attività ispettive che la Guardia Costiera svolge a bordo delle navi italiane e in particolare sulle navi di provenienza estera, mirate a verificare l’efficienza delle unità e degli equipaggi, a tutela dei passeggeri, degli stessi marittimi e dell’ambiente marino“.

All’incontro ha partecipato il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale,  Francesco Maria di Majo, che ha voluto sottolineare “la centralità e l’importanza del porto Civitavecchia, tra i principali scali del Mediterraneo, soprattutto per quanto riguarda il traffico croceristico“.  L’evento si è concluso con i ringraziamenti del Comandante CV Vincenzo Leone ai giornalisti intervenuti e con la visita guidata al nuovo terminal crociere “Vespucci”, tra i più grandi e all’avanguardia d’Europa. – 2018 © www.harbours.net




 

Redazione92

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi