Porto di Augusta - Augusta's port news
HOME VELA NEWS ARCIPELAGHI CHARTERER/NOLEGGIO PORTI MEDITERRANEO




Harbours.net - La guida ai porti di Sicilia

Giallo sul decreto DelRio che assegna la sede a Catania

26 gennaio 2017 - "Il ministro Graziano Delrio ha firmato un decreto con cui si stabilisce che il comune di Catania sara' il punto nevralgico del "Sistema portuale del Mare di Sicilia Orientale". Lo riferisce il sindaco di Catania Enzo Bianco spiazzando tutti.
La notizia è stata partorita da una nota diramata dall'Ansa alle ore 17.35. Il sindaco Enzo Bianco ha espresso la sua "soddisfazione". "Catania - ha detto - sarà per i prossimi due anni la sede dell'Autorità di Sistema Portuale, un ulteriore, importante riconoscimento per la nostra città grazie alla credibilità che in questi anni ha conquistato a livello nazionale e internazionale. Il porto di Catania cresce, una crescita che punta anche sulla piena sinergia con quello di Augusta, entrambi punti strategici per lo sviluppo economico del Distretto del Sud Est, il più produttivo e attivo dell'intera Sicilia".
Intanto c'è fermento negli ambienti portuali megaresi. Domani mattina alle ore 11.30 è stato convocato un Comitato straordinario di Assoporto Augusta presieduto dalla neo-presidente Marina Noè che sta seguendo personalmente con attenzione l'evolversi della questione. L'Assoporto riunisce circa 30 aziende dell'ambito portuale augustano. La notizia ha sorpreso tutti. Esponenti locali, deputati regionali e nazionali, hanno appreso dalla stampa locale l'avvenuta firma del decreto.
Lo "sgambetto" politico, che pare sia stato messo nero su bianco dalla firma su un decreto, arriva dopo due giorni che sono stati animati da alcuni articoli di un'autorevole firma, su un autorevole quotidiano locale, che hanno suscitato parecchio scalpore negli ambienti portuali augustani . Articoli contenenti parecchie grossolane inesattezze sul porto di Augusta, che hanno scatenato un turbinio di repliche e decine di dichiarazioni che hanno riempito pagine di giornali stampati e on-line. Nella stessa pagina dell'autorevole quotidiano,il giorno dopo, un altro articolo, a firma di una collega correggeva il tiro e smentiva il precedente, con le affermazioni di addetti ai lavori.
Il colmo dei colmi è stato vedere anche, nella stessa pagina, una "replica" dello stesso giornalista, che aveva scatenato il putiferio, che rimarcava dati grossolanamente indicati ed evidentemente non verificati. Ma quello che più dovrebbe fare riflettere è che il primo articolo, probabilmente, doveva servire a mettere in cattiva luce il porto di Augusta rispetto a quello di Catania, alla vigilia di probabili nomine del direttivo che affiancherà il nuovo presidente del sistema portuale Augusta-Catania.
Articoli che sono serviti, come il solito, per rivendicare la leadership di catania su Augusta. Oggi pomeriggio, a conclusione della manovra politica che da mesi sta dietro a certi articoli di stampa, la doccia fredda per voce dello stesso sindaco della città metropolitana :"Il Porto di Augusta - ha aggiunto Bianco - è una delle strutture più importanti del Sud Italia e la sua unione con quello di Catania, ognuno con e le sue competenze e specialità, può far nascere un grande sistema portuale. La posizione strategica lo consente, l'impegno e la professionalità lo rendono possibile e adesso, finalmente, ci sono anche le condizioni amministrative e organizzative".
Il tentativo di raddolcire l'amaro boccone è palese del primo cittadino etneo, in sintonia con il presidente e l'assessore della Regione Siciliana. "Un ruolo importante - ha continuato il sindaco di Catania - lo hanno svolto il Governo Regionale guidato dal presidente Rosario Crocetta e, in particolare, ha dato un forte contributo l'assessore alle Infrastrutture Giovanni Pistorio. Insomma la nascita dell'Autorità di sistema permette di sviluppare ancora di più ed esaltare le potenzialità dei nostri porti". La nota poi informa che "Nei mesi scorsi il sindaco di Catania e quello di Augusta, Maria Concetta Di Pietro, si sono incontrati proprio per sviluppare una collaborazione sempre più concreta ed efficace".
Se così fosse Augusta ,unico porto Core del sistema Sicilia-Orientale, subirebbe uno scippo incredibile. La redazione ha contattato l'ufficio stampa del Ministero che non ha confermato la firma del decreto :"Noi non abbiamo ancora ufficializzato la notizia. A riferirla sono fonti locali. C'é stato un accordo ma non abbiamo dato l'ufficialità". Quindi la nota Ansa è da ritenersi fonte del primo cittadino di Catania che ha voluto anticipare l'accordo che riporta Catania al centro dell'attenzione. Se quanto anticipato dal sindaco Bianco sarà ufficializzato nei prossimi giorni significherebbe un'incredibile "marcia indietro" del ministero e l'evidente manovra politica ai danni del Porto di Augusta che rimane l'unica sede possibile rispetto le direttive Europee.
In serata il capogruppo in consiglio per 5 Stelle, Mauro Caruso ha affermato :"Ennesimo sgarro del PD alla città. In attesa di leggere il decreto, - ha detto Caruso - ho chiesto la veloce calendarizzazione di un consiglio comunale monotematico sul Porto invitando la deputazione Nazionale e Regionale al fine di avere chiarimenti sulle azioni che i rappresentanti politici vogliano mettere in atto per tutelare la città ed il porto. È evidente che la politica ha avuto il sopravvento sulla legge che indica Augusta quale porto core, l'asse Crocetta-Bianco-Del Rio ha portato ad una decisione assurda ed incomprensibile, in netto contrasto con le direttive Comunitarie.
La deputazione PD Regionale e Nazionale siracusana - conclude la nota - adesso deve dimostrare di rappresentare il proprio territorio e non interessi di partito o elettorali
". La "nota Bianco" apre un vespaio su una vicenda che palesemente conferma che Augusta è una città che rimane "orfana" e senza prestigio politico di peso nelle strategie nazionali. Complici del mancato riconoscimento di leadership del porto megarese l'immobilismo e la scarsa programmazione nella realizzazione di infrastrutture,probabilmente a causa anche di lunghi periodi di commissariamento tra una presidenza e l'altra. Gianni D'Anna - 2017 © www.harbours.net




E-Mail contact harbours@harbours.net
HTML and Services by © 1998/2017 Internet Network Solutions - Italy/UE - All Rights Reserved