Porto di Augusta - Augusta's port news
HOME VELA NEWS ARCIPELAGHI CHARTERER/NOLEGGIO PORTI MEDITERRANEO




Harbours.net - La guida ai porti di Sicilia


Assoporto Augusta : Chiuso il capitolo Comitato di gestione.
Secondo la presidente marina Noe' adesso bisogna iniziare a programmare. Bisogna mettere in moto la macchina amministrativa/logistica dell'Autorità che per troppo tempo è rimasta ferma, tra un commissario e l'altro.

27 giugno 2017 - "Con la designazione da parte del Sindaco Maria Concetta Di Pietro di Domenico Capuano e con la nomina da parte del sindaco di Catania di Giuseppe Galizia, nel comitato di gestione dell'Autorità di sistema del mare della Sicilia Orientale si chiude una fase cruciale". Lo afferma Marina Noè ( immagine a lato )presidente di Assoporto Augusta , l'associazione di aziende portuali ,unica nel suo genere in Italia, che prima ha ingaggiato un confronto serrato con il ministro ai Trasporti Graziano delrio e il presidente della regione Rosario Crocetta "per lo scippo della sede dell'autorità di sistema ad Augusta" , e poi si è ritagliato un ruolo trainante a messa strada tra la politica e le istituzioni.
E' stata Marina Noè, a nome dell'associazione, che la settimana scorsa aveva lanciato un appello ai due sindaci per esortarli "a completare le designazioni per completare il comitato di gestione" . Oggi si ritiene :"Soddisfatta , come Assoporto Augusta della nomina del professionista di Augusta che è anche un nostro associato, a dimostrazione che abbiamo cercato , sin dal primo momento, di dare un importante contributo mettendo a disposizione il patrimonio professionale e umano dell'associazione".
Domenico Capuano, che è stato designato con un avviso informale sulla pagina Facebook istituzionale della prima cittadina di Augusta, è un agente marittimo raccomandatario, figlio di uno dei storici Piloti del porto di Augusta. Ha presentato il proprio curriculum insieme a decine di altri che fanno parte dell'associazione presieduta dalla Noè che conferma il suo impegno :"Assoporto Augusta, - sottolinea - continuerà ad assicurare al costituendo comitato di gestione il proprio supporto e non farà mancare il contributo di idee e di progetti. Oggi la priorità è mettere in moto la macchina amministrativa/logistica dell'Autorità che per troppo tempo è rimasta ferma, tra un commissario e l'altro".
L'imprenditrice augustana ha puntato da subito a fare quadrato per cercare di fare emergere quel senso comune d'interessi nel mondo portuale che notoriamente è diviso. "Bisogna moltiplicare gli sforzi per cercare di recuperare il tempo perduto. - sostiene Marina Noè - Auspichiamo che anche l'Organismo di partenariato della risorsa mare, previsto dalla legge di riforma dei porti, che affianca il Comitato di gestione nei processi decisionali su vari aspetti legati allo sviluppo del porto, possa essere designato e diventare operativo. L'organismo che ha funzioni consultive, - spiega l'imprenditrice - esprime parere obbligatorio, ma non vincolante ed è composto da un rappresentante di ciascuna categoria portuale ed è il luogo deputato al necessario coinvolgimento delle categorie produttive, un tempo presenti nei comitati portuali".
La pragmatica presidente di Assoporto riferisce inoltre che :"Sono già arrivate delle indicazioni, esortiamo le altre categorie a nominare i propri componenti in modo da completare l'assetto organizzativo dell' Autorità di sistema del mare e consentire l'avvio e il rilancio dello sviluppo del territorio, a partire dall'infrastrutturazione delle aree portuali e dall'argomento attuale che riguarda il nuovo sistema di combustione per il trasporto marittimo, il Gnl. L'obiettivo dei porti più importanti è di creare punti di servizio per lo stoccaggio e il rifornimento delle navi che utilizzeranno questo sistema di propulsione. Una rivoluzione ecologica che non deve trovare un porto come Augusta impreparato". Assoporto Augusta ieri ha partecipato al convegno che si è tenuto all'Hotel Nettuno di Catania (immagine a destra)dove erano presenti il sottosegretario Giuseppe Castiglione, il presidente dell'Autorità Andrea Annunziata, il direttore generale del Trasporto marittimo Enrico Maria Pujia e l'eurodeputato Salvo Pogliese, membro della Commissione Trasporti UE.
Marina Noè, che era stata invitata al convegno, è stata più volte indicata da Annunziata come punto di riferimento con il territorio e degli operatori portuali megaresi. Un ruolo che la presidente Marina Noè prende molto sul serio. "Assoporto Augusta - ha detto - si è fatta promotrice di un prossimo tavolo tecnico a cui invitare Assocostieri e tutti i soggetti che hanno manifestato interesse ad investire sui territori che intendono iniziare a realizzare depositi costieri di Gnl in linea con il nuovo corso "green" dei trasporti marittimi. Augusta - ha concluso - non può perdere questa importante opportunità". - 2017 © www.harbours.net




E-Mail contact harbours@harbours.net
HTML and Services by © 1998/2017 Internet Network Solutions - Italy/UE - All Rights Reserved